convegni, mostre RICERCA Home Musica Libri Fotografia Ricerca NovitÓ
© Bruno Lombardi 2019                                           Parole, Simboli, Suoni, Ricerca, Immagini
CONVEGNI, MOSTRE, CORSI, PRESENTAZIONI di LIBRI. In questa sezione della pagina Ricerca, appaiono link dedicati ai convegni, mostre, corsi, presentazioni di libri e altri appuntamenti culturali in cui è presente Bruno Lombardi. tra le numerose attività di Bruno, si contano altrettante partecipazioni come conferenziere in convegni di interessante impatto culturale, le tematiche affrontate sono spesso riguardanti le tradizioni popolari di Sardegna. Ulteriormente, in questa sezione è presente anche il link dedicato al CORSO DI CANTO A 4 VOCI: un doppio appuntamento di insegnamento del canto a cuncordu di Sardegna.
Era il 14 agosto 1893, e il poeta Pompeo Calvia scriveva con  bella grafia musicale i ritmi e le melodie dei Gremi e  Candelieri. Uno spartito nitido, chiaro e prezioso. Ma quelle  figure musicali, manoscritte con certosina precisione su carta  pentagrammata, scomparvero. Sarebbero trascorsi ben  centoventisei anni prima del ritrovamento della “partitura  perduta” per piffero e tamburo. Nel luglio, lo studioso-  ricercatore Bruno Lombardi, curatore delle celebrazioni del  centenario della morte del poeta, si imbatteva in una  pubblicazione: una pagina della rivista “Sardegna Artistica”  nella quale erano riprodotti 16 scene dedicate ai Gremi, ai  Candelieri e alla Città di Sassari, sempre disegnati da Calvia,  tra i quali spicca un frammento dei pentagrammi perduti. Un  documento ricco di valenze antropologiche, musicali e  artistiche, testimonianza della poliedricità di Pompeo Calvia:  poeta, pittore ed etnomusicologo. Bruno Lombardi  coinvolgeva nell’avventura dello “spartito ritrovato” tre  professionisti del campo musicale. Nel luglio 2019 in una  saletta riservata del “Caffè del Corso dal 1925” del centro  storico  cittadino, Bruno Lombardi riuniva i docenti di flauto,  M° Tony Chessa, di percussioni, M° Daniele Piu, e di musica e  didattica, prof. Antonio Deiara; alla presenza del professor  Antonio Mario Siotto Calvia, nipote di Pompeo, quei segni  nitidi contenuti nei pentagrammi dei Gremi e Candelieri si  trasformavano in ritmo e melodia, e venivano incisi  immediatamente in una traccia sonora.   Sabato 10 agosto, nella Biblioteca Storica del Convento di  Santa Maria di Betlem, si è svolta la presentazione ufficiale  alla Stampa, all’Amministrazione comunale e ai cittadini di  Sassari de “I pentagrammi dei Gremi e Candelieri”. L’evento è  stato aperto dal “Maestro della tradizione” Angelo Russo al  tamburo e dal giovanissimo figlio di Giuseppe Russo, Andrea,  al piffero, con un medley di temi peculiari dei diversi Gremi,  quasi una presentazione dal vivo dello “stato dell’arte”. Dopo i  saluti del padre guardiano fra  Salvatore Sanna, Bruno  Lombardi ha esposto al pubblico le dinamiche  demoetnoantropologiche dello spartito dei Gremi e  tratteggiato la figura di Pompeo Calvia, del quale si celebra il  centenario della morte: poeta, pittore e, da oggi,  etnomusicologo. Il M° Daniele Piu ha eseguito lo spartito  ritrovato con il tamburo tradizionale dei Gremi, cortesemente  messo a disposizione dal Maestro della tradizione Angelo  Russo, sottolinenando gli elementi caratteristici codificati da  Pompeo. L’analisi dello spartito è stata illustrata con modalità  divulgative dal prof. Antonio Deiara; a seguire l’ascolto della  traccia sonora registrata col contributo del M° Tony Chessa  all’ottavino, che ha affascinato il pubblico di gremianti e  appassionati presente nella Biblioteca. Pubblico  positivamente sorpreso dal progetto presentato da Deiara,  una “Scuola di Musica dei Gremi e Candelieri” (intitolata a  Pompeo Calvia?) rivolta ai ragazzi, ai giovani, agli adulti e alla  Terza età, fondata sulla moderna didattica dell’educazione  musicale, incardinata su piffero e tamburo, e aperta agli  strumenti amati dalle nuove generazioni, con una pluralità di  valenze musicali, culturali, sociali e occupazionali. Il tutto in  attesa dell’istituenda “Scuola Civica di Musica” di Sassari, già  promossa e finanziata dallo storico “Consorzio Liceo Musicale  Luigi Canepa”.  Emozionante la conclusione dell’evento, a cura di Bruno  Lombardi che ha declamato una poesia d’amore di Pompeo  Calvia “A Cristina” (in sassarese), dedicata alla moglie,  costruita secondo l’intuizione di Guido d’Arezzo: all’inizio di  ogni verso una nota musicale, dal do al si, matrimonio felice di parole e suoni. 
POMPEO CALVIA E I PENTAGRAMMI DEI GREMI E CANDELIERI Presentati da Bruno Lombardi lo spartito ritrovato e la Scuola di musica intitolata al Poeta
ARTICOLO su SARDEGNADIES, di LUCA FODDAI 
RITORNA ALLA SCHEDA CONVEGNI E MOSTRE
BRUNO LOMBARDi, intervista di LUCA FODDAI 
CONFERENZA, in TV, su TELESASSARI
SI RINGRAZIANO: BIBLIOTECA FRANCESCANA di SANTA MARIA DI BETLEM con il PADRE GUARDIANO                                   FRA SALVATORE SANNA, LUCA FODDAI di SARDEGNADIES, TELESASSARI TV                                   con GIUSEPPE e RUBEN BAZZONI per la professionalità e attenzione mostrata al progetto.  
LOCANDINA EVENTO 
SPARTITO CANDELIERI